Project Description

Quanti utili ha fatto la mia azienda?

Qualche tempo fa, un mio cliente mi ha contattata e mi ha fatto questa domanda:
Il mio commercialista mi ha comunicato che ho maturato molto utile nel 2017 e devo pagare anche le imposte (che qui per motivi di privacy non riporto). Ma ad oggi non mi aspettavo queste cifre, non le avevo previste e non ho euro sufficienti sul mio conto.

Mi dispiace dirlo, ma la maggior parte delle volte, i problemi finanziari derivano da perdite mascherate perché non c’è un vero equilibrio tra ricavi e costi. Magari hai un conto bancario positivo perché sei in un settore nel quale riscuoti prima di pagare. Ma nel lungo termine la crisi dell’azienda inevitabilmente si manifesterà.

Non basta controllare l’azienda una volta l’anno, solo quando sentiamo il commercialista. O peggio ancora, controllarla nei mesi successivi alla chiusura dell’anno per sapere quante imposte sono da pagare!
Non è un problema di numeri!

Un’azienda è come una nave che deve percorrere un tragitto per arrivare alla meta. Come imprenditore dovrai guidarla e far fronte agli imprevisti. Ti serve una buona dose di coraggio, una visione chiara e fede per agire.
Ma non basta.

Tu sei il leader e il tuo compito è portare la nave a destinazione. Devi saper anche leggere il meteo, conoscere le condizioni del mare, i venti e devi saper gestire l’equipaggio a bordo.

In pratica devi controllare una serie di indicatori:

L’aspetto finanziario: la liquidità che sarà il carburante dell’azienda
L’utile: cioè il ritorno economico del viaggio rispetto ai costi della nave
L’aspetto economico: ossia l’equilibrio tra i ricavi e i costi
Il mercato e l’ambiente socio-politico: dovrai considerare le condizioni del mare e il fondale
La verifica del budget ed eventuali scostamenti: per verificare la distanza che ti separa dalla meta
Le risorse umane interne ed esterne: è importante valutare l’umore della ciurma

Se il capitano è guidato solo dall’intuito, ed è senza preparazione, rischia di affondare la nave.
L’episodio di Schettino ci insegna qualcosa: bisogna sempre tenere d’occhio gli indicatori e non abbassare mai la guardia!

Il successo sta nell’eterna vigilanza!

Per gestirla devi controllare il cruscotto della tua azienda e quindi:

il fatturato mensile
il margine di contribuzione
i costi fissi
la liquidità
il raggiungimento del budget

E tu, sai quanti utili ha fatto la tua azienda?
Sei un buon capitano o sei come Schettino?

Non aspettare che il mare sia in tormenta, ma tieni sotto controllo la tua azienda con gli strumenti del controllo di gestione. Fai l’analisi di bilancio e definisci il budget, perché senza questo la tua impresa sarà come una nava senza navigatore!

Pillole di Saggezza

Guarda ora il video gratuito! Ti spiegherò:

  • come aumentare gli utili e la liquidità
  • come ridurre gli sprechi
  • perché è importante capire i numeri attuali della tua azienda e come farlo
  • come tenere sotto controllo in modo costante i risultati
  • perché la tua impresa deve sapere che strada percorrere e che strategia adottare
  • perché è importante definire gli obiettivi attraverso il budged

REGISTRATI ORA PER IL VIDEO “PMI GOAL”